TV:FIORELLO;IL GRANDE VARIETA’ E LA CLASSE DI TONY BENNETT

ELISA IMITATRICE,BEPPE FIORELLO CANTANTE E ANTONACCI IN XFACTOR

(di Giorgiana Cristalli) (ANSA) – ROMA, 29 NOV – Cantando con l’ultimo grande crooner americano Tony Bennett, ospite del suo show, #Ilpiùgrandespettacolodopoilweekend, Fiorello ha coronato un sogno. L’artista italoamericano, ottantacinque anni, ha duettato di recente con grandi star internazionali come Amy Winehouse (poco prima della sua prematura scomparsa), Lady Gaga e Red Hot Chily Peppers. “Non ha paura di rovinare il suo curriculum con me?”, gli ha chiesto Fiorello. “Diventerò più famoso”, ha risposto Bennett sorridendo. Bennett ha cantato, da solo, il doppio successo di Frank Sinatra ‘The lady is a tramp’ (con le immagini girate in studio con Lady Gaga sullo sfondo), prima di intonare con Fiorello ‘For once in my life’. Sul fronte italiano, Elisa è stata protagonista di una originale performance musicale con commistioni pop, swing, dance (da una originale versione di ‘Non dimenticar’ a ‘Vengo anch’iò, di Enzo Jannacci mixata con ‘Mr. Saxobeat’ di Alexandra Stan) e anche di un divertente siparietto con le imitazioni delle colleghe Laura Pausini, Carmen Consoli e Shakira. Elisa ha proposto per la prima volta dal vivo la nuova ‘Love is requited’, title track del film di Roberto Faenza ‘Un giorno questo dolore ti sara’ utilé. Stasera sul palco anche una delegazione della Nazionale italiana femminile di pallavolo, accompagnata dal commissario tecnico Massimo Barbolini, con la coppa del mondo conquistata pochi giorni fa in Giappone. Biagio Antonacci si è calato per gioco nei panni del concorrente di ‘XFactor’ alle prove con i giudici Fiorello-Morgano e Baldini-Ariso, prima di proporre un suo vecchio successo ‘Se e’ vero che ci seì. Uno dei momenti più emozionanti è stato quello del duetto tra i due Fiorello, entrambi campioni di ascolto di Rai 1. Giuseppe, amato con il diminutivo Beppe, che sarà  protagonista della nuova fiction ‘Saro’ sempre tuo padré, ha cantato ‘Lu grillu e la luna’ di Domenico Modugno, prima di giocare con il fratello più grande ironizzando sui ruoli drammatici interpretati in tante sue fiction. Fiorello ha invitato di nuovo su Rai 1 l’imitatore Mimmo Foresta, che cantando riesce a imitare perfettamente le grandi interpreti femminili. Anche stasera non sono mancate le battute sull’attualità  politica con messaggi ironici sulla crisi all’indirizzo del ‘capoccione’ Sarkozy e della Merkel che Fiorello chiama amorevolmente con un nomignolo irriverente ‘Culetto piccolo’. Battute anche per Vladimir Putin attraverso una interprete d’eccezione, la ballerina Natalia Titova: “non è che siccome non c’é più l’amichetto suo, ci taglia il gas? C’é un lettone, glielo spediamo? L’ha montato Bondi con la brugola del sei”. L’ironia di Fiorello ha travolto anche il direttore di Rai 1 Mauro Mazza, seduto in platea, e il direttore di Rai Fiction, Fabrizio Del Noce, al quale lo showman ha fatto fare persino una imitazione del vampiro Edward di Twilight. Il parterre di stasera è quello delle grandi occasioni: Ennio Morricone, Carla Fracci, Alex Zanardi, l’organizzatrice di Miss Italia, Patrizia Mirigliani, Massimiliano Rosolino con Natalia Titova, Beppe Bergomi, il papà  delle Winx Iginio Straffi, Giovanni Veronesi, Franco Di Mare, Enrico Brignano, Elisa Isoardi, Fabio Caressa, Benedetta Parodi, Sandro Ruotolo, Gianluigi Paragone, l’attore di ‘Scialla’ Filippo Scicchitano e Caterina Caselli, oltre alla famiglia Fiorello quasi al completo. Come promesso su Twitter, è stato diffuso da Fiorello il numero 45590, a cui inviare sms per la raccolta fondi in favore della Sicilia e delle località  colpite dalle recenti alluvioni. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi