ANSA/ STRAUSS-KAHN: REPORTER USA MINACCIA DIFFUSIONE VIDEO

CONFEREMEREBBE IPOTESI COMPLOTTO, GIUBILO IMPIEGATI SOFITEL

(di Luana De Micco) (ANSA) – PARIGI, 28 NOV – Il giornalista Edward Jay Epstein, che ha riaperto il “caso Dsk” rilanciando l’ipotesi del complotto, ha minacciato di diffondere sulle tv americane il video di due impiegati del Sofitel che sembrano festeggiare dopo aver ascoltato il racconto della cameriera Nafissatou Diallo, una volta uscita dalla suite di Strauss-Kahn. E lo farà , sostiene, appena possibile. Se Accor, proprietario della catena di alberghi Sofitel, dovesse rifiutare di diffondere quelle immagini, “lo farò io”, ha confidato Epstein al sito on line del settimanale francese Paris Match. Quella scena in cui Brian Yearwood, capo dei servizi tecnici dell’albergo, si congratula con enfasi con un altro membro del personale dell’hotel, festeggiando un evento, potrebbe essere cruciale per far luce sulla vicenda del 14 maggio, quando l’ex direttore del Fmi è stato accusato di stupro. Ma diverse sono le chiavi di lettura di quel momento catturato dalle telecamere. Accor ha ufficialmente smentito la presunta cerimonia di gioia: il video, che per il giornalista investigativo del New York Review of Books dura tre minuti ed è significativo, per Accor dura solo otto secondi e non testimonia proprio nulla. La tv France 2 ha affermato a sua volta che in realtà  i due uomini stavano festeggiando una vittoria sportiva: niente a che vedere dunque Dsk o con un eventuale complotto. Lo stesso Epstein più tardi ha precisato parlando con l’agenzia France Presse di non conoscere i motivi esatti per cui i due uomini stessero festeggiando. Il reporter ha anche aggiunto di non essere ancora in possesso del famoso Cd, che fa parte del fascicolo giudiziario a carico di Dsk e che starebbe ancora tentando di ottenere. Resta dunque il mistero su un filmato che il reporter, secondo Parismatch.com, vorrebbe trasmettere al più presto sulle tv americane, in alcuni programmi di grande ascolto, come il Charlie Rose show, del canale pubblico Pbs. “Sto solo aspettando il via libera delle mie fonti, ma spero di ottenerlo domani”, ha detto ancora Epstein a Parismatch.com. I nuovi particolari che la sua indagine ha portato a galla fanno credere a Epstein che Dsk potrebbe essere stato vittima di un complotto. O che almeno qualcuno abbia tentato di far naufragare la sua carriera politica, proprio mentre era il favorito per la candidatura socialista all’Eliseo. Oltre al video, il giornalista ha trovato anche dettagli sul cellulare BlackBerry di Dsk, che sarebbe stato piratato e che a tutt’oggi nessuno ha mai ritrovato. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi