Fotografi alla Camera: Giulietti, “ritirare il regolamento”

ROMA (ITALPRESS) – “Sono sempre contrario alle modalita’ di intervento scelte dall’ufficio di presidenza della Camera sulla questione delle foto nell’Aula di Montecitorio. Intanto, perche’ quella proposta non e’ un’autoregolamentazione, ma una regolamentazione dall’alto del lavoro dei fotografi e si tende attraverso l’utilizzo del diritto alla riservatezza, a definire tutto dentro la riservatezza”. Cosi’ Giuseppe Giulietti, deputato del Gruppo misto e portavoce dell’associazione Articolo 21. “Non c’e’ dubbio – aggiunge -, che un presidente del Consiglio che scrive il nome di otto traditori e’ una notizia, non c’e’ dubbio che un carteggio che viene intercettato e cha ha una rilevanza pubblica e’ una notizia. Tutto cio’ che ha rilevanza pubblica e’ una notizia. Democrazia vuol dire governare in pubblico, non in segreto, e credo che i parlamentari possano anche stare attenti ad alcuni loro atteggiamenti. E non dimentichiamo che molte delle foto vengono scattate dagli stessi parlamentari all’interno dell’Aula, vengono fatte circolare dall’interno dell’Aula, molto spesso parlamentari di ogni schieramento si mettono d’accordo con i fotografi affinche’ venga dato rilievo a quello che fanno dentro l’Aula. Mi pare molto piu’ limpida la via indicata dall’Ordine dei giornalisti, Fnsi, Asp e diversi fotografi di una autoregolamentazione che viene proposta dai medesimi fotografi e che non puo’ basarsi sulla cancellazione delle notizie di rilevanza pubblica. L’ufficio di presidenza – conclude – recepisca il codice preparato dalle associazioni di giornalisti e si muova sulla via dell’autoregolamentazione, Quella attuale e’ una regolamentazione imposta dall’alto e come tale la ritengo sbagliata, va ritirata”.
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi