Rai: Pardi (Idv), il piano Lei non risolve i principali problemi dell’azienda

Roma, 30 nov. (TMNews) – “Sfugge il criterio che ha portato il Cda Rai ad approvare un progetto di risanamento che lascia irrisolti i principali problemi dell’azienda: ancora una volta c’è il rischio che le eccellenze siano penalizzate e le anomalie del servizio pubblico restino intatte. La Rai ha bisogno di una cura da cavallo, non del gattopardesco piano anticrisi del dg Lei”. Lo dichiara il senatore Pancho Pardi, Capogruppo IdV in Commissione di Vigilanza. “Se ci deve essere una vera razionalizzazione – aggiunge – deve partire dallo scandaloso Tg1, i cui costi sono esorbitanti e inaccettabili considerando peraltro i pessimi ascolti e l’inverosimile direzione di Minzolini. Perché allora cominciare proprio da Rainews, che nonostante le diverse difficoltà  operative colleziona risultati eccellenti ed è tra i protagonisti dell’informazione allnews? E’ necessario invertire la rotta, per questo ho chiesto l’audizione in Commissione di Vigilanza del Cdr. La Rai deve reagire alle sfide del mercato e attribuire a Rainews risorse idonee, valorizzare le professionalità  interne, rispettare l’autonomia della redazione e garantire il flusso di notizie 24 ore su 24. La Commissione consideri con la massima attenzione le istanze del Cdr di Rainews, senz’altro in linea con quelle degli utenti che rivendicano il diritto ad un’informazione pubblica autorevole e obiettiva, perché altrimenti – conclude Pardi – la Rai rischia davvero il tracollo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi