Samsung ottiene la revoca del blocco delle vendite del Galaxy Tab in Australia

(AGI) – Sidney, 30 nov. – Nella battaglia legale tra Apple e Samsung per il mercato dei tablet, la societa’ sudcoreana ha segnato un punto ottenendo da una corte federale di Sidney la revoca della messa al bando del Galaxy Tab 10.1 in Australia. Il divieto di vendita restera’ tuttavia in vigore fino alle quattro del pomeriggio di venerdi’, dando cosi’ tempo all’azienda di Cupertino di presentare appello. Una vittoria che, secondo alcuni analisti, non intacca gli equilibri esistenti, con la Apple a dominare il mercato dei tablet, Amazon che cerca di guadagnare posizioni – l’ultima mossa e’ stato il lancio alla fine di settembre del Kindle Fire a soli 199 dollari – e tutti gli altri, Samsung compresa, che rincorrono. Resta il fatto che a poche settimane da Natale, il via libera dei giudici australiani potrebbe essere una buona spinta per il tablet Galaxy sul mercato australiano che, pur non essendo grande, e’ una delle principali piazze di lancio per i prodotti Apple al di fuori degli Stati Uniti. I due giganti tecnologici da tempo si combattono nei tribunali a colpi di denunce reciproche su presunte violazioni dei diritti di proprieta’ intellettuale. Cause sono state avviate in 10 Paesi, tra cui la Germania, dove l’azienda di Steve Jobs ha segnato all’inizio di settembre un punto a suo favore, ottenendo il divieto di vendita del Galaxy Tab 10.1 nel Paese europeo dopo che un giudice ha riconosciuto il plagio. Ma la guerra legale non si ferma ai tablet: nei Paesi Bassi, il gruppo della ‘mela con il morso’ ha ottenuto che la Samsung modificasse alcuni modelli di smartphone, mentre in Australia e’ stata l’azienda sudcoreana a chiedere lo stop delle vendite dell’ultimo iPhone 4S, le cui vendite tuttavia continueranno fino alla prossima udienza nella primavera 2012. La battaglia legale in corso potrebbe avere ripercussioni anche sui rapporti commerciali tra le due aziende, legate da un volume di affari da piu’ di 5 miliardi di dollari.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci