INTERNET: DOPO IPHONE, SOFTWARE SPIA SU SMARTPHONE ANDROID?

LA SCOPERTA DI UN PROGRAMMATORE USA, REGISTRATI ANCHE GLI SMS

(ANSA) – ROMA, 1 DIC – Dopo l’iPhone, potrebbero finire sotto la lente della privacy gli smartphone che adottano il sistema operativo Android, oramai molto diffuso soprattutto negli Stati Uniti. Trevor Eckhart, un giovane programmatore americano, avrebbe scoperto in milioni di dispositivi con Android la presenza di un software sviluppato dalla società  americana ‘Carrier IQ’ che registra segretamente la pressione dei tasti, la locazione geografica del terminale e i messaggi ricevuti dagli utenti. La notizia è stata pubblicata da theregister.co.uk, e sta facendo il giro dei siti e dei blog americani. In un video postato nei giorni scorsi su YouTube, Eckhart mostra il modo in cui il software registra i dati, sms compresi. La Carrier IQ, la società  che produce il software, ha respinto al mittente le accuse spiegando che si tratta di un software lecito usato da molte compagnie per diagnosticare problemi sugli smartphone e individuare problemi di performance.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)