Usa/ Vendite record on line con ‘Cyber Monday’: tre mld Usd

Il Cyber Monday cade dopo il Thanksgiving

Washington, 5 dic. (TMNews) – I consumatori americani hanno speso più di un miliardo di dollari al giorno su internet durante il ‘Cyber Monday’, il lunedì dopo il Thanksgiving, e nei due giorni successivi. Stando a quanto riferito dallo studio specializzato comScore, tra il 1 novembre e il 2 dicembre sono stati spesi on line 18,7 miliardi di dollari, con un incremento del 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lunedì 27 novembre, il ‘Cyber Monday’, le vendite hanno raggiunto 1,25 miliardo di dollari, diventando così il giorno con le maggiori vendite on line nella storia degli Stati Uniti. Martedì 29 novembre sono stati spesi circa 1,12 miliardo e il giorno dopo 1,03 miliardo. In totale, “questi giorni con più di tre miliardi di dollari rappresentano tre dei quattro giorni di maggiori vendite on line nella storia”, ha sottolineato comScore, precisando che il quarto giorno record è stato il ‘Cyber Monday’ 2010, con 1,03 miliardo. L’idea di ‘Cyber Monday’ è stata lanciata nel 2005 da un’associazione americana del commercio per diffondere gli acquisti su internet.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)