PUBBLICITA’: ADICO, 88% AZIENDE INTERESSATO A QUELLA ALTERNATIVA

(ASCA) – Roma, 5 dic – L’88% delle aziende italiane e’ interessato a investire in pubblicita’ alternativa. Lo rivela un recente sondaggio di ADICO (Associazione Direttori Commerciali, Marketing e Vendite) secondo cui le imprese ritengono importanti le molteplici occasioni ‘alternative’ che si presentano per attrarre l’attenzione del consumatore: dai video in metropolitana, alle maniglie dei mezzi pubblici fino alle strisce dei parcheggi, dai sellini delle biciclette al posacenere fuori dai locali. Solo il 34% delle aziende intervistate ha pero’ – si legge in una nota – gia’ utilizzato i canali alternativi di pubblicita’; piu’ del 50% invece non ci aveva ancora pensato ma ora ne considera l’utilita’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro