TLC: DOMANI SCIOPERO 8 ORE IN WIND CONTRO CESSIONE RETE

(ANSA) – MILANO, 15 DIC – Si mobilitano i lavoratori della Wind, che hanno proclamato uno sciopero nazionale di 8 ore per domani. Lo si legge in una nota in cui si sottolinea che l’iniziativa è stata organizzata dai sindacati confederali di categoria, per protestare contro l’intenzione dell’azienda di cedere la propria struttura di Rete, che occupa 1.600 dipendenti, di cui circa 450 solo a Milano. “Come sindacati – spiega Pietro Savino, segretario della Fistel Cisl di Milano – siamo nettamente contrari a questa operazione perché ha enormi ricadute sul piano occupazionale e va a toccare un asset strategico per l’azienda e per l’intero Paese. Senza Rete non c’è futuro per i lavoratori di Wind”. In contemporanea con lo sciopero si terrà  tra le 9.30 e le 11 una manifestazione nelle adiacenze della sede Wind di via Lorenteggio a Milano, a cui parteciperanno lavoratori provenienti da altre regioni.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci