Rai: concorso per dopo Minzolini (MF)

MILANO (MF-DJ)–Un concorso per cercare il nuovo direttore del Tg1. E’ cio’ che potrebbe fare la Rai con la decisione di rimuovere Augusto Minzolini.

La notizia e’ stata rivelata a MF da esperti giuridici che stanno valutando l’impatto della norma della legge del 2001 sui dipendenti pubblici che e’ stata utilizzata per spostare l’ex giornalista de La Stampa dal suo scranno di direttore ad altro incarico. L’articolo fissa infatti le regole per il trasferimento “a seguito di rinvio a giudizio” di un dirigente pubblico (Minzolini e’ finito sotto inchiesta per l’uso della carta di credito aziendale) e quindi stabilisce tutte le procedure di riassegnazione di ruolo e mansioni. Il problema e’ che non e’ cosi’ certo che la Rai possa essere definita tout court un ente pubblico. Inoltre la norma utilizzata dal board della Rai per allontanare il dipendente pubblico Minzolini, non puo’ valere solo in uscita ma deve scattare anche in entrata. Quindi il successore di Alberto Maccari, direttore ad interim al posto di Minzolini, dovrebbe essere scelto per pubblico concorso o con una selezione interna per titoli, cosi’ come si fa per le alte cariche dirigenziali nella pubblica amministrazione. red/vit

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo