Internet: su Google caccia alla cronaca nonostante la crisi

(ANSA) – ROMA, 16 DIC – Italiani a caccia di notizie di cronaca, nonostante la crisi, ma anche di curiosità  e tecnologia. E’ quanto emerge dall’indagine sulle parole più digitate su Google nel 2011. Se la morte di Marco Simoncelli è al primo posto tra le ricerche di crescente popolarità , subito dopo figurano il tormentone Danza Kuduro e iPhone 5. Nella musica Laura Pausini è al top, mentre tra le news spiccano l’omicidio di Melania Rea e il malore che ha colpito Lamberto Sposini. Nelle richieste di aiuto gli italiani chiedono come fare uno screenshot, soldi e un backup. Luci e ombre emergono inoltre dai sogni di cui gli italiani cercano il significato su Google: si passa da donne incinte a sognare di perdersi, scarafaggi, serpenti, fino a essere coinvolti in un incidente stradale o annegare. Durante il giorno, invece, gli italiani interrogano il motore per avere consigli su come affrontare la propria paura di sbagliare, vivere, amare e morire. Tra le persone di crescente popolarità  ci sono anche Muammar Gheddafi, Amy Winehouse, Nicole Minetti, mentre tra le ricerche in genere figurano Groupon e referendum. La ricetta più ricercata? Il cheesecake.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)