Etiopia: i due giornalisti svedesi condannati chiederanno la grazia

(ASCA-AFP) – Stoccolma, 10 gen – Due giornalisti svedesi condannati a 11 anni di prigione in Etiopia con l’accusa di terrorismo hanno annunciato oggi che non presenteranno appello e che chiederanno invece la grazie presidenziale. Lo riporta l’agenzia di stampa svedese TT. Il reporter Martin Schibbye e il fotografo Johan Persson erano stati arrestati lo scorso 1 luglio alla frontiera con la Somalia mentre erano in compagnia di alcuni ribelli del Fronte di Liberazione dell’Ogaden. Riconosciuti colpevoli di ”sostegno al terrorismo” e di ingresso illegale in Etiopia, sono stati condannati lo scorso 27 dicembre a 11 anni di carcere da un tribunale di Addis Abeba. ”L’Etiopia ha una lunga tradizione di grazie e perdoni e abbiamo scelto di rimetterci a questa tradizione”, hanno scritto i due in un comunicato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo