Russia / Giornalista di Ntv licenziato per reportage su brogli

Il canale controllato dallo Stato non conferma.

Mosca, 17 gen. (TMNews) – Un giornalista del canale televisivo NTV, controllata dallo stato, annuncia di essere stato licenziato dopo un reportage scomodo sui brogli alle legislative dello scorso 4 dicembre. “Il mio telefono è stato bloccato dai servizi di sicurezza della società  perchè sono stato licenziato”, ha scritto su Facebook Pavel Lobkov, volto noto in Russia dalla metà  degli anni Novanta, quando per NTV – all’epoca voce indipendente e spesso irriverente nei confronti del potere – si occupava di politica. Dopo l’arrivo di Vladimir Putin al potere è stato ‘indirizzato’ verso trasmissioni su temi scientifici. Il canale in questione per ora non ha commentato nè confermato.  Dal 2001 è passato sotto il controllo statale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi