GIORNALISTA AGGREDITO NEL VICENTINO PER SERVIZIO SU ALBERI

SOLIDARIETA’ ORDINE GIORNALISTI VENETO,AGGRESSORE SIA PERSEGUITO

(ANSA) – VICENZA, 19 GEN – Un collaboratore del Giornale di Vicenza, Antonio Gregolin, ha subito un’aggressione dopo la pubblicazione di un articolo di denuncia contro l’abbattimento di alcuni alberi secolari. Sull’episodio è intervenuto l’Ordine dei giornalisti del Veneto che ha espresso solidarietà  a Gregolin e preoccupazione per l’episodio di violenza di cui è rimasto vittima a Montegaldella. “Gregolin – sottolinea l’Ordine dei Giornalisti del Veneto – è stato preso a calci e bastonate, l’altra sera, a seguito di un articolo di denuncia in relazione all’abbattimento di alcuni alberi secolari tra Montegalda e Montegaldella. Il giornalista è stato seguito a distanza e poi aggredito in maniera vile. L’episodio è l’ennesima conferma del clima nel quale sono costretti a lavorare i giornalisti, sempre più spesso minacciati e intimiditi. per il solo fatto di svolgere con correttezza il proprio compito, quello di informare i cittadini. L’Ordine dei giornalisti del Veneto chiede che l’autore dell’aggressione sia perseguito e invita le autorità  competenti a garantire ai giornalisti le condizioni per svolgere la professione con autonomia e indipendenza”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo