EDITORIA: CALABRO’, SU ITALIA MEGLIO LEGGERE STAMPA INGLESE

INFORMAZIONE ALL’ESTERA PIU’ PRECISA, QUI PAURA DEL TECNICISMO

(ANSA) – FIRENZE, 23 GEN – “A volte anche su questioni italiane, per avere un’informazione esatta e parametrata, preferisco leggere un giornale inglese”. Lo ha detto Corrado Calabrò, presidente dell’Autorità  garante per le comunicazioni, secondo cui “in Italia i mezzi di comunicazione di massa fanno un po’ toccata e fuga su certi temi fondamentali” come ad esempio la ricerca oncologica. Calabrò, che ha parlato a margine della serata di presentazione della Fondazione Cfo, che si occuperà  proprio della ricerca contro il cancro, ha affermato che i media italiani “non amano scendere nel dettaglio e approfondire, temendo di annoiare il lettore: in questo modo si crea un circolo vizioso, perché il lettore si disabitua alla precisione, all’esattezza dell’informazione, e così la stampa rifugge dallo scendere nel tecnicismo”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari