FACEBOOK: ZUCKERBERG RESTA A GUIDA CON IPO; FT, E’ TEST

Condividi

ANSA) – NEW YORK, 2 FEB – Mark Zuckerberg assicura che resterà  al comando di Facebook. E che sarà  in grado di farlo, ponendosi di fronte a un grande test. Con il 28,2% di titoli Facebook pre-ipo in tasca e diritti di voto sopra il 30%, Zuckerberg è in Facebook – afferma il Financial Times – più potente di quanto Rupert Murdoch non lo sia in News Corp. E gli investitori nel social network dovranno accettare il suo potere e la sua “insopportabile vaghezza”, dimostrata anche dalla lettera che ha accompagnato la documentazione per l’initial public offering alla Sec. Al contrario delle spiegazioni offerte dai fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, quando Mountain View si è quotata, Zuckerberg è rimasto vago su come il management si comporterà  nei confronti degli azionisti. L’amministratore delegato di Facebook ha parlato di ‘mission’ del sito si social network. E a suscitare dubbi – evidenzia il Financial Times – potrebbero essere le opzioni su 2 milioni di titoli riconosciuti al padre di Zuckerberg per aver aiutato a finanziare Facebook nel 2004-2005. Opzioni che il padre di Zuckerberg, Edward, ha lasciato scadere. Ma che a distanza di cinque anni – emerge dalla documentazione – il board gli ha ugualmente riconosciuto, “mostrando come il padre del fondatore sia stato trattato come un caso speciale. Per gli investitori che stanno considerando di investire in Facebook, e che saranno costretti per la struttura della vendita di titoli ad accettare il controllo di Zuckerberg, si tratta di una partenza preoccupante”.(ANSA).