Cinema/ Torna Lisbeth Salander: esce “Millennium” versione Usa

Condividi

Da domani film di Fincher tratto da Larsson, candidato a 5 Oscar
Roma, 2 feb. (TMNews) – L’eroina letteraria Lisbeth Salander torna sullo schermo: arriverà  domani nei cinema italiani “Millenniun: Uomini che odiano le donne”, il film di David Fincher tratto dal primo romanzo della saga di Stieg Larsson, che ha venduto in tutto il mondo 65 milioni di copie. La versione Usa del film arriva a due anni di distanza da quella svedese della trilogia, e ha per protagonisti l’ex James Bond Daniel Craig (nel ruolo del giornalista Mikael Blomkvist) e Rooney Mara al posto dell’attrice che ha reso celebre Lisbeth Salander, Noomi Rapace.
Per la sua interpretazione della hacker e investigatrice svedese la semisconosciuta Rooney Mara ora è candidata all’Oscar per la miglior interpretazione femminile, mentre in film è in corsa per 5 statuette ed ha già  incassato 185 milioni di dollari in tutto il mondo.
Nel film di Fincher torna l’universo creato dal celebre scrittore svedese, tra omicidi, corruzione, segreti di famiglia e demoni interiori dei due protagonisti, che si ritrovano a investigare insieme su un mistero irrisolto da quarant’anni. “La sceneggiatura riprende alla lettera il romanzo. È uno di quei libri che ti tengono inchiodato: si intuisce subito che accadrà  qualcosa di molto brutto e credo che questo sia uno dei motivi per cui riscuote tanto successo” ha sottolineato Fincher.
Nella sua versione il regista americano sottolinea la corruzione collettiva e personale e la diffusione della violenza sulle donne. “Al pubblico interessa il sottobosco della società  più di quanto voglia ammettere. Alla gente interessano i segreti oscuri della gente e delle società . – ha affermato la protagonista Rooney Mara – Uomini che odiano le donne ha questa caratteristica, oltre ad avere due personaggi fuori dal comune che il pubblico ama molto”.