EDITORIA: RIFFESER, PIU’ COPIE CON RIORDINO DEI CONTRIBUTI

Condividi

(ANSA) – BOLOGNA, 1 FEB – “Il governo sta recuperando un senso di legalità  nella determinazione dei contributi statali all’editoria, rivedendo i criteri di cui hanno beneficiato, per circa 300 milioni, alcuni giornali ‘travestiti’ da cooperative. Ciò stat provocando la chiusura di diverse testate e consentirà  un progressivo recupero di copie e maggiori opportunità  di raccolta pubblicitaria”. Lo sostiene Andrea Riffeser Monti, presidente di Monrif, la società  che controlla la Poligrafici Editoriale (Il Resto del Carlino, Giorno e Nazione) in una lettera agli azionisti. “Il governo – scrive Riffeser – ha iniziato un piano di liberalizzazioni che ha interessato anche le edicole, che sopravviveranno solo se si riorganizzeranno imprenditorialmente, é un primo passo cui ne dovranno seguire altri per l’ottimizzazione e la crescita della diffusione dei quotidiani”. (ANSA).