Contraffazione/ Gdf: E’ internet la nuova frontiera del falso

Condividi

Tra 2010 e 2011 effettuati 500 sequestri prodotti venduti on lne
Roma, 2 feb. (TMNews) – E’ internet la vera e propria ‘nuova frontiera’ del falso. Dietro l’apparente anonimato di un nickname, spiega la Gdf nel bilancio annuale delle operazioni anti contraffazione, i trafficanti smistano grandi volumi di merce al sicuro dai controlli sul territorio e confidando nell’impossibilità  di essere rintracciati, anche nel caso in cui il “pacco” venga intercettato ai varchi di frontiera.
Le Fiamme Gialle sono ormai quasi quotidianamente al lavoro sulla rete, per monitorare il web ed intercettare le spedizioni sospette: tra il 2010 e il 2011, sono stati portati a termine oltre 500 sequestri di prodotti contraffatti illecitamente commercializzati on line, mentre sono ben 54 i siti web “oscurati” o sequestrati nello stesso periodo. Di questi, una buona parte erano utilizzati per l’abusiva condivisione e l’illecito downloading di film, musica, programmi software e ogni altro contenuto protetto dal diritto d’autore.