WIKILEAKS: PORTAVOCE, SERVER IN MARE?PERCHE’ NON SULLA LUNA?

Condividi

(ANSA) – LONDRA, 02 FEB – WikiLeaks vuole davvero spostare i server in acque internazionali così da evitare ogni rischio? “Ho sentito circolare questa storia”, dice all’ANSA Kristin Hraffnson, portavoce del sito antisegreti, a margine del processo che vede implicato Julian Assange. “Ma non posso né smentire né confermare”. La risposta è sibillina. C’è quindi qualcosa di vero? “Sento anche dire che vogliamo spostare i server in Antartide o sulla Luna”, ha concluso Hraffnson. “E anche in questo caso non mi sento né di smentire né di confermare”. (ANSA).