GOOGLE: ANCORA IN CORSO COLLOQUI CON CINA SU UTILIZZO MAP

Condividi

(ANSA) – SHANGHAI, 03 FEB – Sono ancora in corso i colloqui tra Google e la Cina per l’utilizzo del servizio di Google map nel paese. Lo scorso novembre diversi provider che forniscono servizi di mappe on line avevano chiesto alla Cina la licenza per continuare a operare nel paese del dragone. Ma mentre i provider locali hanno già  ottenuto la licenza, Google è ancora in attesa di riceverla. Secondo quanto riferisce la stampa locale e alcuni siti come sina.com, il problema sarebbe derivato dal fatto che Google non avrebbe rispettato il termine necessario per presentare la richiesta, cosa questa immediatamente smentita dai vertici dell’azienda americana. “Stiamo ancora effettuando colloqui con il governo di Pechino sulle modalità  con cui offrire un servizio di mappe in Cina” ha dichiarato il portavoce di Google. Lo scorso mese di aprile la Google China aveva deciso di abbandonare il mercato cinese per quanto riguarda il servizio di mappe, in seguito al regolamento governativo cinese che obbliga chiunque voglia fornire questo servizio a farlo tramite società  e provider cinesi. Decisione poi velocemente ritirata. Forse resosi conto dell’importanza di un mercato quale quello cinese, Google a giugno ha ripresentato la richiesta per ottenere la licenza necessaria per operare in Cina. Durante il periodo in cui la licenza viene presentata e fino alla sua approvazione, il servizio di Google map in Cina può essere mantenuto ma senza effettuare aggiornamenti o integrazioni. Cosa di cui si è approfittata Baidu, principale concorrente di Google in Cina, che ha subito aggiunto al suo servizio mappe una serie di miglioramenti e integrazioni tra cui disponibilità  di immagini satellitari, veduta delle strade etc che stanno concretamente consolidando la sua posizione all’interno del paese a tutto svantaggio di Google. (ANSA).