Tv/ Morandi contro i politici italiani sulla “querelle” Celentano

Condividi

Sugli ascolti: Pur di risollevarli mi rimetterei in mutande

Milano, 7 feb. (TMNews) – Gianni Morandi torna a parlare della querelle sul cachet (750.000 euro) che la Rai ha riservato ad Adriano Celentano per la sua partecipazione al Festival di Sanremo. Il presentatore, in un’intervista al settimanale “Oggi”, se la prende con i politici. “Non si risolvono i problemi sparando sugli artisti – dice -. Con tutto quello che succede nel mondo della politica, non possono prendersela con Celentano, uno che da 50 anni accompagna gli italiani con canzoni, cinema e modo di fare spettacolo”. Sempre secondo le indiscrezioni di “Oggi”, il ‘Molleggiato’ all’Ariston potrebbe portare, come ospite d’eccezione, anche Roberto Benigni. Il comico toscano parteciperebbe alla puntata del giovedì, riservata ai duetti. Una simile accoppiata farebbe certamente impennare gli ascolti. Pur di risollevare l’audience, Morandi sembra in ogni caso disposto proprio a tutto. “Per il bene del Festival – conclude il cantante – potrei persino rimettermi in mutande”.