EDITORIA: SIDDI (FNSI), FORTE SOLIDARIETA’ A ‘MANIFESTO’

Condividi

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 9 FEB – “Intendo esprimere da qui una forte solidarietà  ai colleghi del quotidiano Il Manifesto”. Lo ha detto Franco Siddi, segretario generale della Fnsi, intervenendo a Reggio Calabria alla Conferenza nazionale, un seminario pubblico, sul tema ‘Giornalisti: professione e previdenza, garanzie di liberta”, organizzato dall’Ordine e dal Sindacato giornalisti calabresi. “La decisione dello Stato di ridurre del 50% i contributi pubblici all’editoria rischia – ha aggiunto Siddi – di cancellare i giornali di idee, un asse prezioso per il pluralismo dell’informazione, un bene pubblico. Una realtà  formata da cooperative vere e da giornalisti veri che fanno informazione con coerenza e serietà . Il Manifesto, in particolare – ha aggiunto Siddi – da oltre 40 anni alimenta il dibattito ed è fonte del pensiero critico della sinistra italiana, ed è costretto alla chiusura per l’improvviso disinteressamento dello Stato”. “La crisi va affrontata – ha detto ancora Siddi – pensando che qui non ci sono né privilegi né caste. Che come in tutti i mondi ci sono aree benestanti e ci sono aree, ahimé, di massa che stanno in grande difficoltà . Occorre che il Governo si faccia promotore di un tavolo triangolare con gli editori ed il sindacato dei giornalisti per cercare di individuare i problemi nodali di questo settore e come devono essere affrontati sul terreno anche dell’iniziativa pubblica. C’e bisogno al più presto. Non si può lasciare questo settore – ha concluso Siddi – e non si può assistere da spettatori allo smantellamento ed allo sbriciolamento di questo comparto, come evidenzia, appunto, la crisi dei giornali non commerciali, ma di idee, come il Manifesto”. (ANSA).