EDITORIA: MANIFESTO; GIULIETTI, MONTI PEGGIO DI BERLUSCONI

VALUTERO’ SE DARE ANCORA FIDUCIA A GOVERNO

(ANSA) – ROMA, 9 FEB – “Non è solo il Manifesto a chiudere, e non sarebbe poco perché è una testata storica di questo Paese che ha contribuito ad alimentare l’articolo 21 della Costituzione e ad alimentare il pensiero critico in Italia. Ha già  chiuso Liberazione, rischiano l’Avvenire, come decine di giornali di tendenza grandi e piccoli. C’é un mancato rispetto dell’appello del Presidente Napolitano che appena pochi mesi fa disse anche a questo governo che bisogna pulire il settore ma che non si può consentire la morte di tante voci libere. Siamo in presenza di un assassinio che non si fermerà  al Manifesto. Sotto questo profilo questo governo sta facendo poco o nulla, forse perfino peggio del governo precedente”. Lo dice a radio radicale il deputato Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21. Giulietti annuncia che Articolo 21 “aderirà  oggi all’assemblea del Manifesto, aderendo alle forme di protesta, anche le più radicali e anche davanti alla sede del governo”. “Per quanto mi riguarda valuterò se dare ancora un voto di fiducia a questo governo”, conclude Giulietti.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale