TV: ARRIVA SMASH, LA RISPOSTA DI SPIELBERG A ‘GLEE’

Condividi

DOPO DEBUTTO RECORD IN USA, SU MYA/MEDIASET PREMIUM DAL 19

(di Nicoletta Tamberlich) (ANSA) – ROMA, 10 FEB – “I coreografi si scontrano con gli sceneggiatori e gli attori sgomitano tra di loro nelle audizioni. Questo crea un mix simile a un’esplosione termonucleare che credo, dia vita a una trama perfetta per la televisione”. Così Steven Spielberg parla della serie da lui prodotta ‘Smash’ che dopo il successo del debutto lo scorso 6 febbraio in Usa arriva quasi in contemporanea anche in Italia dal 19 febbraio. Racconta di un gruppo di attori impegnati nel mettere in scena un musical dedicato a Marilyn Monroe per Broadway. Si tratta di un musical drama che alcuni hanno definito “la versione per un pubblico adulto di Glee”. Per ‘Smash’ che significa ‘distruggere’ la Nbc non ha badato a spese e non si è fatta mancare nulla: tra i produttori ci sono oltre a Spielberg con la sua Dreamworks, Craig Zadan e Neil Meron e nella cabina di regia Rob Marshall, autore, nel 2002, di ‘Chicago’, vincitore di ben 6 premi Oscar. La sceneggiatura è firmata da Theresa Rebeck (Law & Order. C.I.) su un concept dello stesso Spielberg. “Avevo questa idea in testa da alcuni anni – spiega Steven Spielberg nel trailer – sono sempre stato molto interessato a quello che succede dietro le quinte di un musical, è un vero mistero cercare di capire come funziona il backstage a teatro”. Il grande compositore Marc Shaiman, con decine di colonne sonore al suo attivo, è l’autore delle musiche con Scott Wittman e tra i protagonisti la star di Will&Grace, Debra Messing , il premio Oscar Anjelica Huston e Katharine McPhee, finalista di American idol e star emergente dello showbiz Usa. Anche Uma Thurman, con un cameo in 5 episodi della serie. Una “collezione di talenti”, che, come commenta l’Hollywood Reporter, non è a buon mercato, se si pensa che solo il “pilota” è costato più di 7,5 milioni di dollari e gli episodi successivi, i 15 previsti della prima stagione, hanno un costo di circa 4 milioni a puntata. Nel pilot gli eventi portano gli autori teatrali Julia Houston, interpretata dalla Messing, e Tom Leavitt (Christian Borle) ad iniziare la scrittura di un musical su Marylin Monroe. A loro si uniscono ai fini della realizzazione dello spettacolo la produttrice dal forte temperamento, Eileen Rand (Anjelica Huston), e il cinico e donnaiolo regista, Derek Wills (Jack Davenport). Compito fondamentale per i quattro boss sarà  la scelta dell’attrice che presterà  il volto a Marilyn Monroe: a contendersi la parte sono Karen Cartwright (Katharine McPhee, già  seconda classificata ad American idol), ragazza dell’Iowa che si trasferisce a New York per inseguire il suo sogno di diventare una grande star, e Ivy Lynn (Megan Hilty, uno dei volti più famosi di Broadway) che ha già  lavorato con Julia e Tom. Il battage pubblicitario è stato spettacolare, con un promo passato anche negli spazi tv più costosi: quelli del Superbowl. Il “pilota” è andato il 6 febbraio e, pare, la risposta sia stata più che buona.” Una sapiente miscela di dramma con l’emozione di un reality” è il commento della stampa specializzata negli USA, dopo la prima in tv. Mediaset Premium per l’occasione il 19 febbraio trasmette il debutto di “Smash” anche in chiaro, visibile per tutti, modalità  free-view, sul canale 309 del digitale terrestre (Premium Anteprima). Il pilot sarà  inoltre visibile ai non abbonati su Premium Play dal giorno successivo per 15 giorni.(ANSA).