RAI: LIOFREDI, CAMORRISTA? PROGRAMMA ERA UN APPALTO ESTERNO

Condividi

(ANSA) – ROMA, 10 FEB – “Quella trasmissione, andata in onda nel 2010, fu il frutto di una acquisizione di diritti da un produttore esterno di un progetto già  andato in onda negli anni precedenti. Quanto ai contenuti del programma se ne occupò, come da prassi, il produttore esterno responsabile dei contenuti e degli ospiti, oltre ad un delegato di produzione Rai”. Lo dichiara Massimo Liofredi, direttore di Rai2 nel 2010 quando andò in onda la trasmissione che – come denunciato da Roberto Saviano – vedeva in platea Gaetano Marino, ritenuto uno dei boss degli Scissionisti. “Ideatore della trasmissione fu il giornalista Fabrizio Cerqua, scomparso alcuni mesi fa – prosegue Liofredi -. Stimo molto Saviano e condivido tante delle sue battaglie. Resto a disposizione di qualsiasi operazione che vada nel senso della chiarezza e della trasparenza ove consentito dalle norme e dal codice etico della Rai”.(ANSA).