Rcs: oggi Cda per approvazione bilancio 2011

MILANO (MF-DJ)–Oggi il Cda di Rcs (non e’ prevista la convocazione del patto di sindacato) e’ chiamato ad approvare il preconsuntivo del 2011 previsto in calo dagli analisti. E dovra’ affrontare i tanti nodi gestionali che tengono sulla corda i soci in vista del rinnovo del board in aprile. Questi, spiega Milano Finanza, vanno dalla ristrutturazione della controllata spagnola Unidad Editorial pagata troppo cara (1 miliardo) alla ristrutturazione dei Periodici, che ha portato all’apertura di un nuovo stato di crisi (21 prepensionamenti), passando per la dalla valorizzazione di parte del complesso immobiliare di via San Marco e via Solferino, soggetta pero’ alla definitiva approvazione del Pgt del Comune di Milano, fino alla revisione delle strategie per la Gazzetta dello Sport, che ha visto una caduta delle copie vendute (254 mila a dicembre, -11%). Problemi che negli ultimi 18 mesi sono tornati alla ribalta. Ma ormai in via Rizzoli i tempi sono compressi e ogni decisione sugli asset e sulle strategie rischia di non essere assunta in maniera definitiva. Anche perche’ il 16 marzo il Cda si riunira’ nuovamente per approvare il bilancio consolidato 2011. E il 27 aprile gli azionisti di Rcs saranno chiamati a rinnovare il board oggi presieduto da Piergaetano Marchetti e guidato dall’amministratore delegato Antonello Perricone.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari