GIORNALISTI: CENTENARIO CRONISTI, J’ACCUSE SINDACO PISAPIA

(ANSA) – MILANO, 13 FEB – Una situazione di imbarazzo si è creata questa mattina alla cerimonia celebrativa dei 100 anni dalla costituzione del Sindacato cronisti lombardi-Gruppo cronisti lombardi (Gcl) a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano. Il sindaco Giuliano Pisapia ha lanciato un j’accuse sull’attività  dei giornalisti nei confronti dell’amministrazione. Arrivato con 50 minuti di ritardo (“per impegni in Prefettura”, ha spiegato l’entourage), Pisapia, peraltro con toni cortesisissimi, dopo aver detto che “é giusto e doveroso riportare le moltissime critiche su una macchina complessa come quella di Milano per il dovere di informare i cittadini” ha esortato “a una maggiore attenzione alla verifica delle fonti: non è una critica – ha detto – ma un’osservazione ma a volte nascono pettegolezzi e verità  parziali, altre volte vengono annunciate iniziative del Comune non ancora decise o prese che risultano cose non vere”. Diversi cronisti presenti si sono detti “basiti” e alcuni hanno commentato che “se fosse stato il sindaco Moratti a dire queste cose sarebbe venuto giù il palazzo”. Il presidente dei cronisti, Rosi Brandi, ha sottolineato nella sua introduzione che “si tiene la schiena dritta anche se si fa fatica” e che “il lavoro del cronista ha ancora senso e anzi ne ha di più – ha aggiunto citando un articolista del 1912 – per ‘l’ora grave che vive il Paesé”. Il direttore del Corriere della Sera, Ferruccio de Bortoli, ha valorizzato “la straordinaria utilità  della figura del cronista, che fa giornalismo di ‘prossimita”, perché è il cittadino che in una sorta di solitudine chiede sempre di più una informazione attraverso i suoi occhi”. Successivamente il portavoce del sindaco Pisapia, Marco Dragone, ha fatto una precisazione in merito al ritardo del Sindaco Giuliano Pisapia alla cerimonia per i cento anni dei cronisti lombardi che si è svolta questa mattina a Palazzo Marino. Gli impegni del sindaco in Prefettura, ha detto in una nota all’ANSA, “riguardavano la firma del Protocollo sulla legalità  per Expo con il Ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, evento ampiamente seguito da tutti gli organi di stampa. Il Sindaco ha poi partecipato, come previsto, a tutta la cerimonia”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo