SCUOLA:E-BOOK?QUEST’ANNO COMPRATI SOLO DA UNO STUDENTE SU 5

Condividi

SKUOLA.NET, LIBRI ELETTRONICI FARANNO RISPARMIARE FAMIGLIE

(ANSA) – ROMA, 13 FEB – Quest’anno soltanto uno studente su 5 ha acquistato almeno un e-book, mentre il 50% non ha avuto nemmeno la possibilità  di sceglierli. E’ quanto emerge da un’indagine che rivela come ben il 78% degli studenti delle scuole secondarie non ha acquistato nemmeno un libro elettronico. Ma la rivoluzione potrebbe essere dietro l’angolo grazie alla circolare ministeriale della scorsa settimana (n. 18 del 9 febbraio) la quale dispone che per il prossimo anno scolastico (2012-2013) non possono più essere adottati né mantenuti in adozione testi scolastici esclusivamente cartacei e dunque gli studenti potranno contare solo su libri in formato misto (cartaceo ed e-book) o esclusivamente in formato elettronico. Si tratta di un provvedimento ancora più incisivo rispetto a quanto stabilito dalla legge 6/8/08 n.133, che imponeva al collegio dei docenti, dall’anno scolastico 2011-2012, di adottare esclusivamente libri utilizzabili nelle versioni on line scaricabili da internet o in forma mista per le nuove adozioni. Tuttavia il fatto che si facesse riferimento solo alle nuove adozioni, non ha contributo ad affermare gli e-book su tutti i banchi di scuola, come conferma questa indagine realizzata dal portale studentesco lo scorso ottobre tra 670 studenti delle scuole medie e superiori. E’ emerso, infatti, che solo il 5% degli studenti quest’anno ha deciso di acquistare tutti i libri in formato elettronico. Ma soprattutto, nonostante l’obbligatorietà  sulle nuove adozioni, solo il 7% degli studenti intervistati si è trovato nella condizioni di poter scegliere tra il cartaceo o il digitale per ognuno dei libri di testo adottati. Addirittura oltre la metà  degli studenti non ne aveva a disposizione nemmeno uno e questo ha portato a pensare che alla norma non sia stata seguita un’applicazione pratica da parte delle istituzioni scolastiche. Tuttavia la nuova circolare ministeriale – fa notare Skuola.net – dovrebbe cambiare radicalmente la situazione. Recandosi in libreria gli studenti avranno sempre la possibilità  di acquistare la versione in formato elettronico per ogni libro adottato dalla scuola, sia per quelli di nuova che di vecchia adozione. “La scelta, da parte del ministero di intervenire con questa nuova circolare ci è sembrata del tutto opportuna. Se davvero la scuola deve diventare più tecnologica e l’apprendimento adattarsi all’attuale sviluppo informatico della società  – dichiara Daniele Grassucci, responsabiledella Comunicazione del portale – l’intervento del Ministero va sicuramente nella direzione corretta stimolando l’acquisto di libri elettronici che, tra l’altro, permetteranno alle famiglie di risparmiare sull’acquisto dei libri scolastici”.