Grecia/ Anonymous attacca siti del governo: “Basta Fmi!”

Condividi

Colpiti siti premier, ministeri Finanze e Interno e della polizia

Roma, 13 feb. (TMNews) – Gli hacker del gruppo Anonymous hanno attaccato la scorsa notte diversi siti del governo greco. Stando a quanto riferito dalla polizia al quotidiano britannico Guardian, gli hacker hanno preso di mira i siti del premier, del ministero delle Finanze, del ministero dell’Interno e quello della stessa polizia. In un comunicato pubblicato sul suo blog, gli hacker hanno precisato di aver attaccato i siti della “principale emittente televisiva, del premier greco, della polizia, del ministero delle Finanze, del parlamento e quello personale del ministro delle Finanze Evangelos Venizelos”. “Il Parlamento greco ha approvato lunedì una legge fortemente impopolare per garantirsi un secondo piano di aiuti dell’Unione europea (Ue) e del Fondo monetario internazionale (Fmi) ed evitare la bancarotta, nonostante gli edifici dati alle fiamme nel centro di Atene per protesta – ha sottolineato Anonymous nella nota – Basta Fmi! Basta alle intrusioni nella sovranità  greca!”