Rai: Cicchitto, governo lasci stare, pensi a crisi e crescita

Condividi

(ASCA) – Roma, 14 feb – ”Il Governo ha gia’ molti problemi ormai seri da affrontare, in primo luogo in Parlamento il decreto sulle liberalizzazioni e quello sulla semplificazione, ha sempre davanti a se’ da sciogliere i tre nodi costituiti dalla crescita, dal debito pubblico e da aspetti non condivisibili della politica dell’Unione Europea. In sostanza deve affrontare e sciogliere questioni decisive sul terreno di quell’emergenza economico-finanziario che e’ la ragione essenziale per cui esso e’ nato con un sostegno parlamentare cosi’ atipico. Riteniamo quindi che il governo ha gia’ di fronte a se’ molte missioni difficili, senza che esso se ne assuma anche qualcuna impossibile. Per questo ci auguriamo che lasci alla dimensione sua propria, che e’ di carattere parlamentare, come dice la legge, la questione della Rai e che prenda atto che sul tema della cittadinanza esistano posizioni assai distanti”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera.