SANREMO: FARINONE (PD), DA CELENTANO SOLO CORBELLERIE

Condividi

(AGI) – Roma, 15 feb. – “Senza nulla togliere a Celentano cantante, ieri sui media cattolici e sulla Consulta sono state dette una serie di corbellerie senza precedenti”. Lo afferma il deputato del Pd Enrico Farinone, vicepresidente della Commissione Affari Europei. “Famiglia Cristiana e Avvenire sono due risorse dell’editoria italiana, due esempi di come i cattolici si impegnino nel sociale. Se il molleggiato dice che non parlano di Dio vuol dire che non li ha nemmeno sfogliati. E comunque che ora Celentano si eriga a censore e’ davvero singolare e fuori luogo – continua Farinone – La decisione della Consulta, poi, puo’ pure non essere condivisa, ma comunque va rispettata perche’ basata sul diritto”. (AGI)