SANREMO: BATTUTE E CINGUETTII, COMMENTO IN DIRETTA SU TWITTER

Condividi

(AGI) – Roma, 15 feb. – Il Festival di Sanremo di Twitter sembra piu’ vario e divertente di quello in tv. Dalle critiche ai pezzi musicali a quelle ai conduttori fino alle reazioni sul monologo di Celentano, sul social network vanno a raffica i tweet di personaggi come Jovanotti e Platinette, ma anche battute folgoranti di illustri sconosciuti. Battute sui problemi nel sistema della votazione di voto “Sistema di voto bloccato” o quello indirizztao a Bersani: “Quando ho detto di truccare i voti in Liguria intendevo le Primarie a Genova”. Non manca uno dei protagonisti della serata,. La ‘jena’ Luca Bizzarri, criticato da Mauro Mazza per il linguaggio scurrile. Non entra nella polemica, ma cita un dato che considera significativo: “dopo 20 minuti alle Invasioni Barbariche (che fa il 30% di share) 200 richieste di amicizia su Facebook. 20 minuti a Sanremo (50% di share) 25 richieste” Un altro tweet cita gli ultimi sviluppi: “Sanremo commissariato. Verra’ sostituito da repliche di Montalbano!”, oppure “Marano commissario inviato da Lei poi senatore a vita. Sanremo verso governo tecnico: consultazioni, ven giura e sab chiude”. Non manca Platinette che se la prende con Malgioglio: “Ora mi e’ tutto chiaro, quando quella riapre il cellulare dopo Honduras la ribalto in riviera: urge il “gay’s touch” Oppure Jovanotti, uno dei piu’ attivi su Twitter, che apostrofa il molleggiato: Se fossi Rocky direi:Adrianooooooooo!!! Yeah old boy!!!”. Ma c’e anche chi sottolinea che quano “Fiorello fa il 48% di share tutti a dire ‘che genio, che mito’. Sanremo fa il 48% e tutti a dire ‘che scandalo che schifo’.  Il direttore del Corriere della Sera, assicurando di non essere interessato al Festival, cinguetta un omaggio al “predicatore” Celentano citando le parole di un suo pezzo: “Celentano? Non l’ ho visto, non l’ho sentito e non l’ho letto. “Esco di rado e parlo ancora meno”. Piu’ tardi prende pero’ posizione in difesa di Aldo Grasso, duramente attaccato dal “molleggiato”: “Il predicatore decadente di Aldo Grasso, il miglior pezzo su Sanremo, la migliore risposta. Oltre 200 mila contatti sul web”. Lapidario il commento di Guia Soncini: “il sito del corriere ha gia’ avviato la raccolta di foto “siamo tutti Aldo Grasso”?” (AGI)