Sanremo/ Vittoria Cabello: Celentano ha ammazzato la serata

Condividi

La conduttrice: quel palco è per le canzoni e per i cantanti
Roma, 16 feb. (TMNews) – Vittoria Cabello, conduttrice di Quelli che il calcio, su Rai 2, con un’esperienza al Festival di Sanremo, in un’intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano critica con forza l’esibizione di Adriano Celentano. Guardando il festival in tivù, dice la Cabello, “pensavo: si sono bevuti il cervello, pazzesco, incredibile. Celentano che predica per un`ora, la Canalis che diventa l`Italia, Pupo che si ribella, i cantanti dimenticati in camerino. Cos`è Rai Fiction? Sanremo è Sanremo, la liturgia. Io ci sono stata anni fa, adesso è difficile comprendere qualcosa”.
Secondo la conduttrice, non c’è nulla di positivo nel festival di quest’anno: “Zero assoluto. Rispetto Celentano, merita i suoi spazi e libertà  illimitata, ma quel palco è per le canzoni e i cantanti. Il suo intervento ha ammazzato la serata e falsato la gara. Ho visto uno spettacolo incredibile: i giurati che non votano, i microfoni che non funzionano, le vallette riciclate. Un anno di preparazione per cosa? Si ricordano che c`è un foglio chiamato scaletta? Avranno improvvisato. No, stavolta il Festival ha dimostrato com`è la televisione italiana e cos`è il servizio pubblico: un insieme di robette fatte malissimo. Non mi aspettavo un Celentano così lento e monotono. Altro che evento canoro, altro che rock”.