Tv digitali – Gennaio 2012

In allegato le tabelle elaborate da Starcom relative agli ascolti della tivù digitale a gennaio e, in particolare, la classifica dei canali più visti, dei programmi più visti e i dati di trend share e di share per target.

– Tv digitali – Gennaio 2012 (.pdf)

Il commento di Starcom
Nel primo mese dell’anno la tv digitale non generalista raggiunge ben il 29% di share nel totale giorno, +15% di ascolti rispetto al 2011. Mattina e pomeriggio mostrano le migliori performance, superando il 30% di share. Nel dettaglio, il gruppo Altre Tv digitali (terrestri + satellitari) supera il 23% di share, +15% di ascolti nel totale giorno vs gennaio 2011. Il pubblico delle Altre Tv Digitali si concentra soprattutto la mattina con il 30% di share. Il restante 5.8% di share appartiene al gruppo Sky+Fox (solo tv satellitare) che rispetto a un anno fa conquista il +14% di ascolti toccando il picco di share (quasi 8%)   in seconda serata. Bene anche Cielo, il canale di Sky gratuito su Dtt, che vale lo 0.5% di share.
Focalizzando l’attenzione sui singoli canali del gruppo Altre Tv digitali, Rai 4 si conferma il più visto con 138 mila spettatori nel minuto medio e una programmazione fatta di serie tv e film d’azione rivolti soprattutto a un   pubblico giovane e maschile. In particolare segnaliamo il film d’azione girato tra la Cina e l’Ucraina La foresta dei pugnali, visto martedì 3 gennaio da ben 677 mila telespettatori tra le 22 e le 23. Anche Real Time mantiene la seconda posizione nella top ten dei canali più visti (120 mila spettatori nel minuto medio) grazie a un palinsesto fatto di reality dedicati a temi particolarmente appetibili per il pubblico femminile come cucina, moda, dieta, abbigliamento. A dicembre il programma più visto sull’emittente del gruppo Discovery è il reality Extreme Makeover: Diet Edition (382 mila spettatori giovedì 12 gennaio), dedicato alle storie di persone obese che in un anno cercano di perdere la metà  del proprio peso corporeo, guidate dall’esperto personal trainer Chris Powell. Conferme anche per Iris con 114 mila spettatori nel minuto medio: il film più visto del mese è   il drammatico Brubaker, interpretato da Robert Redford e visto domenica 29 gennaio da 633 mila spettatori in fascia 22-23.
Passando al gruppo Sky+Fox, Sport 1 inaugura il 2012 sul gradino più alto del podio con oltre 52 mila spettatori nel minuto medio. Sul primo canale del pacchetto ‘Sport’ di Sky la partita più vista è il derby di serie A Milan-Inter (1,7 milioni di audience domenica 15 gennaio in fascia 21-22); lo stesso incontro è stato trasmesso anche su Sky Calcio 1 dove nella stessa fascia oraria ha coinvolto altri 948 mila spettatori. Sempre ottimi ascolti per il   cinema di Sky Cinema 1, dove sono soprattutto le prime visioni del lunedì sera ad attrarre un numero significativo di telespettatori, come la commedia Qualunquemente (864 mila spettatori in fascia 21-22), con Antonio Albanese. Il canale all news Sky Tg 24 si piazza subito dietro Sky Sport 1 e Sky Cinema 1 e ottiene il miglior risultato di ascolti sabato 14 gennaio, il giorno dopo il tragico naufragio della Costa Concordia, con il Tg delle 13 visto da ben 222 mila spettatori.

– Tv digitali – Gennaio 2012 (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Pubblicità in crescita a luglio (+8%) ma da inizio anno il saldo è -19% (-23,5% senza search e social). Nielsen: meglio tv e quotidiani

Pubblicità in crescita a luglio (+8%) ma da inizio anno il saldo è -19% (-23,5% senza search e social). Nielsen: meglio tv e quotidiani

Investimenti adv sempre in negativo a giugno (-15,4%), ma in ripresa sui tre mesi precedenti. Nielsen: miglioramenti per il secondo semestre

Investimenti adv sempre in negativo a giugno (-15,4%), ma in ripresa sui tre mesi precedenti. Nielsen: miglioramenti per il secondo semestre

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social. In giugno Scanzi mattatore, poi Porro e Mentana. Entrano in classifica Tommasi e Gramellini

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social. In giugno Scanzi mattatore, poi Porro e Mentana. Entrano in classifica Tommasi e Gramellini