SANREMO:RETE GIORNALISTE A FORNERO,NON SPENGA TV MA LA CAMBI

‘GIULIA’, DOPO 62 EDIZIONI DONNE SUL PALCO ANCORA BAMBOLINE?

(ANSA) – ROMA, 17 FEB – “Ma dopo 62 anni, le donne sul palco di Sanremo devono ancora essere delle bamboline? Bene fa la ministra Elsa Fornero a puntare il dito sulla cattiva rappresentazione che la televisione fa delle donne”. Lo sottolinea Giulia, la rete delle Giornaliste unite libere autonome, “nata anche per dire basta all’immagine offensiva e volgare delle donne che i media, e in particolare la televisione, veicolano, da ormai troppi anni e senza remore, non solo nei programmi, nella pubblicità  e nell’attribuzione dei ruoli, ma anche nella gerarchia e selezione delle notizie”. Alla Fornero, che è anche ministro delle Pari Opportunità , “diciamo – prosegue la nota – di non spegnere la televisione ma, di contribuire a cambiarla al più presto: a partire dal servizio pubblico che deve essere riformato nel profondo perché recuperi una missione di servizio alle donne e al Paese: basta con le vallette, le escort, le donne mute esibite solo come corpo, basta con gli sterotipi umilianti e le tribune tutte maschili. Le donne italiane valgono molto di più e meritano infinitamente di più”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi