SANREMO: LUCA E PAOLO, APOLOGIA DELLE PAROLACCE

Condividi

(ANSA) – SANREMO, 19 FEB – Truccati da clown, Luca e Paolo hanno pregato il signore dei comici e dei pagliacci affinché faccia in modo che “dirigenti, direttori e commissari” possano sorvolare con ironia sulle parolacce del loro intervento nella prima puntata di questa edizione del Festival di Sanremo. “Fa in modo che nessuno si prenda troppo sul serio – hanno detto Luca e Paolo – dirigenti o cantanti, buffoni o direttori, ballerini o commissari, fa che le menti restino vigili sulle parole importanti e non siano distratte da parole inutili o dalle parolacce. Prendici per come siamo, a volte brillanti, a volte mediocri, a volte umili, a volte presuntuosi, quasi sempre un po’ str… E se puoi facci un applauso anche tu perché – hanno concluso – tu lo sai che abbiamo bisogno solo di quello”.