Vajont/ Anonymous si vendica: oscurato sito ufficiale Paniz

Condividi

Su denuncia deputato Pdl gip belluno ha chiuso Vajont.info
Roma, 18 feb. (TMNews) – Anonymous si vendica e oscura il sito ufficiale del deputato Pdl Maurizo Paniz: il volto di V per Vendetta composto con i pixel degli slogan del gruppo degli hacker più temuti, ha preso il posto dell’home page del deputato e il sito è in “defacing”. Una vendetta – dichiarano gli hacker – per l’oscuramento del sito www.vajont.info, portale dedicato alla strage costata la vita nel 1963 a 1910 persone. Il sequestro preventivo e l’oscuramento del sito è stato disposto dal gip di Belluno Aldo Giancotti che ha ordinato anche a 226 internet service providers italiani di inibire ai rispettivi utenti l’accesso al portale: una decisione arrivata proprio dopo una denuncia di Paniz nei confronti del titolare del sito, già  querelato almeno altre sei volte sempre da Paniz.
La misura è stata disposta dal gip, in virtù di “espressioni dal tono gravemente diffamatorio: ‘E se la mafia è una montagna di merda…i Paniz e gli Scilipoti sono guide alpine!'”, nelle quali il giudice ha ravvisato “l’aggravante di aver commesso il fatto con un mezzo di pubblicità  (rete telematica internet) e contro un pubblico ufficiale”. Ora sullo sfondo nero il cursore scrive sullo schermo, accanto al volto di V, una ironica frase di benvenuto: “Salve Maurizio Paniz, piacere di conoscerla. We are Anonymous”. Seguita proprio dalla citazione dal sito Vajont.info della frase incriminata.