FRANCIA 2012:’SARKOZY BLOCCA SATIRA SU TWITTER;POLEMICHE

Condividi

CHIUSI ALCUNI PROFILI. ELISEO CONTRO USURPAZIONE IDENTITA’

(ANSA) – PARIGI, 20 FEB – ‘Sarkozy censura chi lo prende in giro su Twitter’: in Francia c’é chi grida allo scandalo dopo che l’associazione Internet Sans Frontieres e la comunità  francese per la difesa della libertà  d’espressione on-line hanno denunciato la chiusura – da diversi giorni a questa parte – di alcuni profili di Twitter, il celebre sito di micro-blogging, che imitavano o facevano la parodia del presidente Nicolas Sarkozy, candidato alle presidenziali di aprile e maggio. Profili come @mafranceforte, @fortefrance (dallo slogan del candidato) @SarkozyCaSuffit – che si facevano beffa della campagna di Sarkozy – sono stati cancellati dalla blogosfera. Stessa sorte è toccata a @DehorsSarkozy, @Sarkozycestfini. Per giustificare la decisione, Twitter ha rivolto un messaggio al profilo @_nicolassarkozy, parodia del presidente, spiegando che “viola la politica di Twitter relativa alla prevenzione dell’usurpazione di identità “. “Benché Twitter creda fermamente alla libertà  d’espressione – proseguono i responsabili del social network – una imitazione che induce in errore, si presta a confusione o inganna qualcun’altro è contraria alla regole di Twitter”. Il sito di France info ricorda però che la stessa sorte non è toccata ad alcuni siti che imitano il candidato socialista, Francois Hollande, che fino ad oggi sono tutti rimasti attivi. E anche in Italia il profilo @presmariomonti, un ‘fake’ molto credibile dell’attuale presidente del consiglio- tanto che nei giorni scorsi anche Sarkozy si era iscritto tra i suoi abbonati – non è stato disattivato. Interpellato da Le Monde.fr, un responsabile dell’equipe Internet di Sarkozy ha confermato di aver chiesto a Twitter – attraverso un formulario on-line – la chiusura di alcuni profili per usurpazione di identità  di Sarkozy, precisando che ciò riguarda solo quelli che utilizzano il nome e il cognome del candidato. “Ci poteva essere confusione per chi vuole seguire Sarkozy su Twitter”, spiegano all’Eliseo, sottolineando tuttavia che gli altri profili che non utilizzano il nome del candidato, ma fanno la sua parodia – come @mafranceforte o @sarkocasuffit -sono rimasti attivi, perché si tratta di un “diritto alla satira”. Sarkozy ha aperto ufficialmente il suo profilo su Twitter mercoledì scorso, in contemporanea con la sua discesa in campo.(ANSA).