RAI: RAISI (FLI), NO CANONE PC ALZARE TETTO SPOT O PRIVATIZZARLA

Condividi

(AGI) – Roma, 20 feb. – “Far pagare il canone alle aziende e ai liberi professionisti, solo perche’ possiedono computer, tablet e smartphone con connessione a internet rappresenta una penalizzazione incomprensibile del sistema produttivo italiano”. Lo afferma in una nota Enzo Raisi (Fli). “Piu’ che cercare di far cassa con queste iniziative insensate, andando a colpire chi sta facendo fronte a questa drammatica crisi economica – sottolinea Raisi – bisognerebbe pensare a forme piu’ intelligenti per recuperare le risorse: ad esempio alzando il tetto alla raccolta pubblicitaria o, ancora meglio, privatizzando la Rai. Al contempo, sarebbe necessario un piu’ rigido controllo sui costi di Viale Mazzini, che, in alcuni casi – conclude il deputato di Fli – sono totalmente avvolti dal mistero”. (AGI)