MEGAUPLOAD: FONDATORE ‘DOTCOM’ OTTIENE LIBERTA’ SU CAUZIONE

(ANSA-AFP) – AUCKLAND (NUOVA ZELANDA), 22 FEB – Il fondatore del sito web di file-sharing Megaupload, accusato di violazione di file-sharing e per il quale gli Stati Uniti chiedono l’estradizione, è stato liberato oggi su cauzione dalla giustizia neozelandese. Kim Schmitz, alias ‘Kim Dotcom’, un tedesco di 38 anni, era stato arrestato il 20 gennaio scorso nella sua sontuosa proprietà  di Auckland con altri tre responsabili di Megaupload. Secondo il giudice Nevin Dawson il rischio di fuga è ridotto dal fatto che tutti i beni di Dotcom sono stati sequestrati e gli inquirenti non hanno trovato nessun altro conto bancario a suo nome da quando è stato arrestato. (ANSA-AFP).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi