SIRIA: GIORNALISTI UCCISI; DAMASCO, NON SAPEVAMO FOSSERO NEL PAESE

(AGI/AFP) – Damasco, 22 feb. – Il regime siriano ha affermato che non sapeva che i due giornalisti occidentali – rimasti uccisi nei bombardamenti a Homs – fossero entrati nel Paese.
“Non avevamo informazioni sul fatto che i due giornalisti fossero entrati in territorio siriano”, ha dichiarato il ministro siriano per l’Informazione, Adnan Mahmud.
I due reporter uccisi sono l’americana Marie Colvin e il fotoreporter francese Remi Ochlik. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari