RAI: SI CERCA SOLUZIONE TRANSATTIVA CASO MINZOLINI

(AGI) – Roma, 22 feb. – Il rinvio al 7 marzo della decisione del giudice del Tribunale del Lavoro di Roma, sul ricorso di Augusto Minzolini per ottenere il reintegro alla direzione del Tg1 e’ legato al tentativo tra le parti di arrivare ad una soluzione transattiva. A quanto si apprende, il giudice del lavoro ha invitato i legali di Minzolini e quelli della Rai a tentare la strada della conciliazione, prima di una decisione della Magistratura del lavoro sul ricorso di urgenza proposto contro la rimozione da direttore della testata ammiraglia decisa a maggioranza dal Cda della Rai ai primi di dicembre in seguito al rinvio a giudizio dello stesso Minzolini. In queste due settimane le parti quindi proveranno a cercare un punto di incontro. Indiscrezioni raccolte dall’Agi dicono pero’ che la situazione e’ complessa e risulta particolarmente difficile, allo Stato, arrivare ad una soluzione transattiva. Comunque, l’arco di tempo e’ tale da esperire piu’ tentativi di conciliazione, e gia’ la prossima settimana le parti, ovvero i legali, si confronteranno. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi