Tv/ Bianca Guaccero: Io snobbata dal cinema

Condividi

L’attrice pugliese: Tagliata fuori perché ho fatto serie tv
Milano, 22 feb. (TMNews) – “In Italia, se reciti in tv, il cinema ti snobba”. Parola di Bianca Guaccero che, in un’intervista esclusiva al settimanale Donna Moderna, spara a zero sui meccanismi di casting dell’industria cinematografica italiana.
“Dopo aver cominciato con il cinema, a un certo punto ho imboccato la strada delle fiction, che pure al cinema non avevano niente da invidiare – racconta l’attrice pugliese -. A quel punto i registi del grande schermo per tre o quattro anni mi hanno ignorata. `Lei fa le fiction’ dicevano, e poi facevano recitare gente uscita dal Grande Fratello”.
La 31enne pugliese, che ha esordito al cinema nel 1999 con il film `Terra Bruciata’, non usa mezzi termini per denunciare un sistema, a suo avviso, profondamente ingiusto: “E dire che in America un attore passa dal cinema ai serial, al teatro e nessuno si sogna di tagliarlo fuori – ha aggiunto la Guaccero -. Del resto sono tutte esperienze che aiutano a crescere: io ho voglia di misurarmi con cose diverse, di mettermi in discussione”. Il 26 e il 27 febbraio, in prima serata su Raiuno, Bianca sarà  la protagonista, insieme ad Alessio Boni, della fiction dedicata a Walter Chiari.