APOGEONLINE

Condividi

Ha lasciato una traccia di messaggi intonati al dispiacere e al rimpianto, su blog e social network, la decisione di Apogeo di trasformare Apogeonline da webzine sulla cultura e le tendenze digitali in un sito più funzionale agli obiettivi commerciali della casa editrice. Decisione che ha significato l’abbandono da parte del direttore Sergio Maistrello e di alcune note firme, come Roberto Venturini. È un pezzo di storia della cultura digitale che se ne va, è stato il commento di molti. Anche se la casa editrice fa sapere che il magazine va avanti.