The Space Cinema sceglie Visibilia

Condividi

A convincere definitivamente Giuseppe Corrado, presidente e amministratore delegato di The Space Cinema, a firmare il contratto di concessione per la raccolta pubblicitaria nel suo circuito, non sono stati solo i 10 milioni di euro messi sul piatto da Visibilia, ma soprattutto la grinta di Daniela Santanchè,   determinata nell’assecondare le richieste di garanzia finanziaria e di credito. Un mese e mezzo di trattative, sfociate nella firma del contratto il 15 febbraio, nelle quali Corrado ha pervicacemente insistito nell’ottenere un accordo blindato dopo la bruciante esperienza della liquidazione della precedente concessionaria Opus, che ha portato all’annullamento di una serie di crediti.
Dal 1° marzo, dunque, Visibilia prende in mano la raccolta di The Space Cinema, gruppo nato dalla fusione di Warner Village Cinema e Medusa Multicinema, di proprietà  per il 51% di 21 Investimenti (private equity guidata da Alessandro Benetton) e per il restante 49% di Rti (Mediaset). Con il coordinamento dell’amministratore delegato Ugo Fava e del direttore commerciale Marco Mangeruca, Visibilia raccoglie pubblicità  per 28 multisale del circuito (altre nove restano in mano a Sipra). Il giro d’affari previsto nei prossimi dodici mesi – calcolati da marzo a febbraio – è di dieci milioni di euro, condizione necessaria per rinnovare automaticamente l’accordo.
“Visibilia ha abbracciato in pieno il nostro progetto di comunicazione che punta all’affermazione del nostro come mezzo alternativo nelle pianificazioni”, spiega Corrado. “Santanchè e i suoi uomini hanno condiviso la ferma volontà  di andare oltre le logiche di investimento marginali spesso imposte dai centri media, per attestare le multisale come media dalle caratteristiche uniche, capaci di instaurare uno specialissimo rapporto con il cliente”.
L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 425 – febbraio 2012