Si concentra il potere al ‘Sole’

Condividi

Due visioni differenti, da una parte il direttore del Sole 24 Ore, Roberto Napoletano, sostenitore dello sviluppo di nuove iniziative e di azioni a sostegno della diffusione, dall’altra Gianni Vallardi, direttore generale area Quotidiano del Gruppo 24 Ore, strenuo difensore della tenuta dei conti. E quando Vallardi ha verificato che il vertice aziendale, l’amministratore delegato Donatella Treu in testa, e soprattutto l’editore, Emma Marcegaglia, presidente della Confindustria, era schierato con il direttore, ha deciso di lasciare e il 6 febbraio è stata formalizzata la sua uscita dal gruppo.
Si libera una poltrona importante e si è decisa una riorganizzazione del vertice, con la Treu che ha preso ad interim anche l’area Quotidiano, mentre Napoletano assumerà  anche la direzione editoriale, e Alfonso Dell’Erario aggiungerà  a sviluppo, formazione, eventi e comunicazione la direzione generale della System, la concessionaria di pubblicità , altro ruolo lasciato da Vallardi, che aveva lavorato per il taglio dei costi della concessionaria ridimensionando le perdite dai 10 milioni del 2009 a poco più di 3, previsione 2011.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 425 – febbraio 2012