WikiLeaks/Sito pubblica milioni di file di società  007 Stratfor

Documenti rivelano rapporti tra società , gruppi privati e governo

Londra, 27 feb. (TMNews) – Il sito internet WikiLeaks ha annunciato oggi di avere iniziato la pubblicazione di oltre cinque milioni di documenti riservati della società  americana privata di informazioni e analisi strategiche Stratfor. I documenti, per lo più messaggi di posta elettronica, si riferiscono a un periodo da luglio 2004 a dicembre 2011 e rivelano l’impiego da parte di Stratfor di “reti di informatori, strutture di pagamento di tangenti, tecniche di riciclaggio di denaro e metodi di pressione psicologica”, è stato spiegato in un comunicato di Wikileaks. “I documenti rivelano come lavora una società  privata di intelligence e come essa colpisce gli individui per favorire i suoi clienti privati e governativi”, ha aggiunto il sito nella sua nota. Wikileaks ha affermato di avere prove dell’esistenza di legami confidenziali tra la società  Stratfor e grandi società  internazionali come l’Indiana Bhopal’s Dow Chemical Co. e l’americana Lockheed Martin, così come con agenzie governative, fra cui il dipartimento di Stato, la Sicurezza interna (Homeland Security), il corpo dei Marine e l’agenzia di intelligence della Difesa. Secondo WikiLeaks la pubblicazione di questi documenti riservati metterà  in luce i tentativi di Stratfor di “sovvertire” il sito internet e mostrare come gli americani hanno tentato di “attaccare” Julian Assange, il suo fondatore. Stratfor, fondato da George Friedman nel 1996, si definisce “un fornitore di un servizio per abbonamento di analisi geopolitiche”.”Contrariamente ai canali tradizionali di notizie, Stratfor utilizza i servizi di intelligence per raccogliere informazioni grazie a una rete di ascolti rigorosa e a una rete globale di risorse umane”, si legge sul sito della società , che ha la sua base in Texas.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)