Uzbekistan/ Censurata soap turca, troppo “rivoluzionaria”

Condividi

Gumus sparisce dai palinsesti: contenuti inadeguati
Istanbul, 27 feb. (TMNews) – Gumus, la fiction turca che due anni fa ha fatto sognare e creato polemica in mezzo Medio Oriente, colpisce ancora. La soap opera è stata infatti bandita dai palinsesti di tre emittenti di Stato uzbeke per “contenuti inadeguati”. Lo scrive il quotidiano Hurriyet, aggiungendo che la reale motivazione della censura potrebbero essere i caratteri ribelli di alcuni personaggi della serie, contrari ai valori conservatori uzbeki che potrebbero influenzare gli atteggiamenti del popolo uzbeko, soprattutto le donne.
Gumus, che in turco significa argento, parla dell’amore romantico e tormentato fra Noor, donna in carriera e con un figlio nato da una precedente relazione, e Mohammed, che fa di tutto per conquistare la felicità  con la sua amata, a partire dal rispetto per le sue scelte. Una trama insolita che, complice la bellezza dei protagonisti e l’ambientazione nelle più lussuose dimore sul Bosforo, ha fatto diventare la serie un punto di riferimento per milioni di donne e anche un modello di vita a cui ispirarsi.