WEB: ALLARME PRIVACY, TWITTER VENDE I TWEETS A SOCIETA’ MARKETING

(AGI) – Londra, 29 feb. – Brutte notizie per i difensori della privacy in rete. Twitter ha venduto un pacchetto di tweets risalenti a due anni fa alla societa’ DataSift che li analizzera’ per poi rivenderli a sua volta per finalita’ di marketing. Lo scrive nella sua versione online il Daily Mail, rilanciando una notizia comparsa sul blog Usa, Mashable e tutt’ora non commentato da Twitter. La societa’ di marketing, ha rivelato un responsabile, ha lanciato da poco un prodotto chiamato “Historics DataSift” che consente alle aziende di estrarre dai tweet pubblicati, le tendenze che riguardano i marchi, le imprese, i mercati finanziari, l’orientamento delle notizie e dell’opinione pubblica. Precisando pero’ che la compagnia analizzera’ solo i tweets “pubblicati” non quelli privati. Se uno cancella il tweet, fa sapere la DatSift, lo stesso viene eliminato dagli archivi. DataSifit e’ la prima societa’ al mondo ad aver accesso ai tweets. Secondo alcuni analisti, Twitter (di cui s’ignorano i bilanci) starebbe cercando cosi’ di monetizzare il suo archivio, dopo aver puntato fino ad ora sulla sola pubblicita’ venduta ai suoi 100 milioni di utenti attivi (coloro che twittano almeno una volta al mese). (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando